Irlanda, un luogo che una volta visitato non si potrà più dimenticare

Irlanda: patria di scrittori e poeti straordinari, come James Joyce, William Butler Yeats, Oscar Wilde e Samuel Beckett, per citarne solo alcuni tra i più conosciuti. Terra di miti, leggende e fantasmi, e di una tradizione musicale antica e vivacissima, che si rinnova sia nella vita di tutti giorni, al pub, vero cuore sociale del villaggio irlandese, o alle numerose feste locali, sia nel successo mondiale di star del rock che non hanno mai spezzato il legame con essa. Paese cattolico e conservatore fino al bigottismo, ma con un passato lungo e vivo di ribellione, perennemente "diviso" e in contrapposizione con la parte inglese (e protestante) dell'Irlanda del Nord (o Ulster). E patria della storica birra Guiness: scuro color rubino, forte sapore caratterizzato dall'accentuata vena amarognola del luppolo e la "stout", la densa e spessa schiuma; sembra la perfetta metafora del carattere irlandese, volitivo e sanguigno con una nota dura e un pò triste nel fondo, inconfondibile. Frutto del secolare mix tra celti, gaelici, vichinghi e inglesi, gli Irlandesi sono spesso descritti come socievoli e schietti. In completa affinità con il paesaggio della loro "isola di smeraldo": insieme aperto in orizzonti infiniti e d'improvviso chiuso nel grigio di una tempesta, limpido nei profili e nei colori, e poi, inquieto e selvaggio e indomabile. Irlanda o, in una definizione di Yeats, suo massimo cantore, "il paese dei desideri del cuore". Impossibile restare indifferenti o nel mezzo: più semplice amarla e basta.



DUBLINO

Il suo nome la vuole "color della torba", ma Dublino è oggi una capitale briosa e scintillante. Sorta intorno a un castello anglonormanno nel XII secolo, la città - sviluppatasi sulle due rive del fiume Liffey - è raffinata nella teoria delle piazze georgiane, elegante nel verde di St. Stephen's Green, austera e imponente nelle celebrate istituzioni della Bank of Ireland e dell'elisabettiano Trinity College. Inglese nell'architettura, Dublino è la quintessenza dell'Irlanda nella forza comunicativa e nella cordialità.