Un vero paradiso naturalistico, un viaggio fra baobab, lemuri e natura.

Il Madagascar è un paradiso naturalistico incontaminato, dove scoprire una grande varietà endemica di specie animali e vegetali, come i simpatici lemuri e i giganteschi baobab. Nei viaggi in Madagascar verrete catturati dai parchi di Ranomafana, dell’Isalo e dei caratteristici Tsingy nel parco omonimo; dalle splendide spiagge bianche di Nosy Be e Sainte Marie oppure dalla navigazione sul fiume Tsiribhina tra cascate e foreste tropicali. Non tralasciate infine i mercati colorati, i laboratori artigianali di carta Antaimoro e le piantagioni di vaniglia. Un viaggio in Madagascar è tutto questo.



Se il paradiso terrestre originale ha della caratteristiche ben precise queste sono conservate dal Madagascar dove il patrimonio naturalistico incontaminato caratterizza uno dei luoghi più affascinanti di tutto il continente africano. I paesaggi genuini e selvaggi ti accolgono già ad Antananarivo prima di conquistarti completamente nella natura che conduce al grande villaggio di Miandrivazo e poi a Morondova. Usi e abitudini locali si scoprono nelle tappe di Bevoy, Belo sur Mer, prima di imbattersi nella splendida spiaggia di Ampasilava prima e quella di Ifaty dopo, proseguendo il viaggio alla scoperta di Tulear e Fort Dauphin.

La natura più selvaggia svela la sua potenza e il suo fascino nel viaggio in Madagascar, un’esperienza all’insegna dell'avventura tra le ricchezze naturalistiche e paesaggistiche di un Paese i cui territori sono caratterizzati da lemuri e baobab. Un patrimonio floreale e faunistico da scoprire attraversando lo splendido Parc National de l’Isalo e quello di Ranomafan, prima di avventurarsi nella suggestiva riserva di Perinet.

Nosy Be.
Situata al largo della costa nord-occidentale del Madagascar, Nosy Be vanta i primati di isola più grande, nonché meta turistica più frequentata del paese grazie al suo clima soleggiato quasi tutto l’anno e all’incredibile offerta di attività ed escursioni all’aperto, principalmente in ambiente marino alla scoperta dei ricchi fondali dell’isola. Le acque che circondano Nosy be e le isole vicine, tra cui le più note sono Nosy Komba, Nosy Iranja e Nosy Tanikely, ospitano pesci balestra, pesci chirurgo, tartarughe, delfini e squali balena. Ma Nosy Be non è solo un paradiso per gli amanti della subacquea: l’entroterra dell’isola offre laghi, cascate e sterminate piantagioni di ylang-ylang, vaniglia, caffè, cacao e cannella che le hanno fatto guadagnare l’appellativo di “isola dei profumi”. Il capoluogo dell’isola è Hell-Ville, cittadina in stile coloniale con un animato centro ricco di caffè e negozietti. Infine, all’estremità meridionale dell’isola troviamo la Riserva di Lokobe, che racchiude la maggior parte del patrimonio vegetale endemico dell’isola.