Un viaggio in Bolivia รจ in grado di farti scoprire da vicino il vero spirito delle Ande.

La Bolivia è il cuore geografico dell’America del Sud. Nel paese si distinguono due grandi aree separate dalla Cordigliera Andina Orientale: ad occidente le Ande e l’altopiano, ad oriente il bassopiano con la pianura alluvionale dell’alto bacino amazzonico. La latitudine tropicale, l’estrema diversità di altitudini e precipitazioni e quindi di climi, fanno sì che in Bolivia coesistano una grande varietà di paesaggi e di ecosistemi. È uno degli otto paesi al mondo con maggior biodiversità, vi sono oltre 300 specie di mammiferi (cioè il 35% della fauna sudamericana), più di 1.300 specie di uccelli (il 43% di quelle sudamericane), di cui diverse endemiche, 250 specie di rettili, oltre 500 di pesci e 150 di anfibi. Procedendo da ovest verso est si incontrano: la Cordigliera Occidentale, l’Altopiano, la Cordigliera Orientale, la fascia subandina di transizione con le regione delle Yungas a nord e di Los Valles a sud, le pianure orientali e la piattaforma di roccia dello scudo brasiliano. La gente e la natura sono la grande ricchezza della Bolivia.



LA PAZ

Il cui nome completo è “Nuestra Senora de La Paz”, La Paz è la sede del Governo. Posta a circa 3.600 m s.l.m., è nota come la capitale più alta del mondo ed è adagiata nella valle del Rio Choqueyapu. Nel ‘600 e ‘700 la sua importanza era dovuta grazie alla posizione strategica sulla strada percorsa per trasportare l’argento dalle miniere di Potosi al porto di Lima. La parte coloniale meglio conservata è nei dintorni di Plaza Murillo con il Palacio Legislavito, Palacio Presidencial e la Cattedrale. Da vedere il Museo Archeologico, De La Coca, Nacional de Etnografia y Folklore, Nacional de Arte e Museo De Oro; inoltre vi sono due mercati, quello De Las Brujas e Mercato Negro.


SANTA CRUZ

Posta nella parte orientale del paese, Santa Cruz de La Sierra è la città più popolosa della Repubblica. L’altitudine di circa 400 m s.l.m. la rende diversa dalla maggior parte delle città boliviane situate sulle Ande. Fondata nel 1561, per tre secoli fu un paesino fino al 1825, quando l’economia cominciò a crescere grazie alla riforma agraria. Oggi è il centro economico della Bolivia ed è collegata tramite ferrovia all’Argentina ed al Brasile e con le maggiori città d’America grazie al suo aeroporto internazionale. Il monumento più importante è la Cattedrale e di particolare interesse vi sono il Giardino Zoologico e quello Botanico.


SUCRE

Capitale costituzionale della repubblica si trova a 2.750 m s.l.m. è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, in quanto “Museo” a cielo aperto di quello che fu la vita aristocratica all’epoca coloniale.
 

LAGO TITICACA

Conosciuto come il lago Sacro degli Incas, l'immenso Titicaca è considerato il lago navigabile a più alta quota del mondo (anche se in realtà ci sono laghi navigabili situati ad altitudini maggiori sia in Cile sia in Perú) con i suoi 8.500 kmq a 3.810 m s.l.m. Il lago, che divide il Perù dalla Bolivia, grazie alla purezza dell’acqua, è particolarmente trasparente ed incorniciato da alte montagne.